Portale
Connesso Come:
Scuola:
Aggiornamento 1.4.0

Aggiornamento Argo Sidi Alunni 1.4.0

Aggiornamento Tabelle Indirizzi MIUR

Sono state aggiornate le tabelle dei codici ministeriali del TRIENNIO NUOVO ORDINAMENTO e aggiunti anche i codici per le classi di qualifica e quelle a percorso IeFP (agg.to tabella ministeriale del 15/10/2012).

Trasmissione flusso FREQUENZA 2012

Con il nuovo anno scolastico viene richiesto alle istituzioni scolastiche l'invio del flusso FREQUENZA 2012/13 riferito alla situazione scolastica degli alunni iscritti e frequentanti per le scuole secondarie di I° e II° grado e la scuola Primaria.

Sono escluse dall’invio del flusso suddetto le scuole dell’INFANZIA:

FASE PROPEDEUTICA:

Sistemazione della TABELLA CORSI su Argo ALUNNI

Nella Scuola sec. di II° grado, In ragione delle nuove disposizioni, è di fondamentale importanza che le classi 3e (classi con anno di corso = 3) per il nuovo anno scolastico siano disposte all'interno di corsi a nuovo ordinamento. (Si ricorda a tal proposito che sono a Nuovo Ordinamento, tutti i corsi con classificazione MIUR differente da “VO” e “SE”)

In sostanza quest'anno i corsi dovranno essere suddivisi in questo modo:

  • Classi con anno di corso 1 e 2: vanno lasciate nei corsi preesistenti per il biennio a nuovo ordinamento (es. codifiche IT10...IP02...IT21 etc..)

  • Classi con anno do corso 3: devono essere messe a parte, nei nuovi corsi (che in taluni casi vanno creati ex novo), con i codici del ministero adatti per il triennio a Nuovo Ordinamento (es. ITIA, ITTL, IPEN etc)

NOTA BENE: I nuovi corsi per il triennio sono stati forniti dal ministero già separati nelle specifiche Articolazioni; quindi può succedere di non trovare le descrizioni della specializzazione scritta per intero, es. “Informatica e Telecomunicazioni”, ma solo le due articolazioni separate (es Informatica: ITIA e Telecomunicazioni: ITTL); in questo caso quindi andranno creati due nuovi corsi con codice Miur ITIA e ITTL.

  • Classi con anno di corso 4 e 5 vanno lasciate nei corsi a Vecchio Ordinamento degli anni precedenti.

Esempio Pratico:

In un tecnico industriale abbiamo questa configurazione proveniente dall'anno 2011/2012

  • Elettronica ed Elettrotecnica Biennio Comune (N.O.): qui ci sono le classi 1e e 2e

  • Elettronica e Telecomunicazioni (V.O): qui ci sono le classi 4e e 5e

Per gestire le classi 3e per il triennio di Elettronica ed Elettrotecnica N.O. occorrerà creare due nuovi corsi, ovvero uno per ogni distinta articolazione:

  • creare un nuovo corso EN (Elettronica Triennio: ITEC)

  • creare un nuovo corso EL. (Elettrotecnica Triennio: ITET)

Infine occorrerà spostare le classi 3e elettronica all'interno del corso ITEC e le 3e elettrotecnica nel corso ITET.

Controllo:

1.1 Verificare che negli abbinamenti tra classe e corso studi

  1. Non vi siano classi 3e in corsi con codifiche a Vecchio Ordinamento.

  2. Non vi siano classi 4e o 5e in corsi con codifiche a Nuovo Ordinamento

1.2 Controllare le Classi con sezione Duplicata

Sempre secondo le recenti disposizioni ministeriali, non saranno ammesse classi con sezione identica nella stessa sede (ovvero per cod. ministeriale debole).

In questo esempio il programma ha due classi 4 sez. A rispettivamente nei corsi Linguistico e Scientifico. Il programma non consentirà con questa configurazione di produrre il flusso.

Per risolvere il problema basta agire, come consigliato dal MIUR, inserendo una seconda lettera dopo la prima per la separazione netta della sezione.

In questo esempio abbiamo modificato opportunamente le sezioni con codice 4 AL (linguistico) e 4 AS (scientifico).

1.3 Classi da non Esportare

Vi ricordiamo che è sempre possibile escludere alcune classi dall'invio al SIDI, semplicemente spostandole in una Sede con cod. ministeriale di fantasia, che poi non esporteremo.

Per esempio basta creare una sede denominata “NON ESPORTARE” con codice ministeriale “NON ESP.” e assegnarla alle classi da escludere dall'invio.

1.4. Classi Miste (articolate)

Il nostro consiglio per la gestione delle classi articolate è quello di creare le classi all’interno di un corso predefinito per poi assegnare solo ai singoli alunni un indirizzo particolare, ove differente da quello assegnato all’intera classe.

1.5 Controllare il cap di residenza per nuovi iscritti

Il programma controlla anche che siano valorizzati i cap di residenza per tutti gli alunni. Vi consigliamo di verificare almeno nelle classi prime che tutti gli alunni nuovi iscritti abbiano un CAP di residenza.

Allineamento Tabelle

Andare Su Tabelle | Allinea Indirizzi

Per la produzione del flusso è importante rivedere e allineare le tabelle degli Indirizzi SIDI (scuole sec. di I° e II° grado) e quelle Generali (Stati e Comuni).

Se si è proceduto correttamente alle verifiche della fase preliminare descritte nei precedenti paragrafi, in questa tabella dovrete trovare tutto già allineato.

Nella Scuola Secondaria di II° grado accertare la congruità tra classi ed anno di corso, si riveda specchietto nei prec. Paragrafi.

Nella Scuola Secondaria di I° grado controllare, in tabella corsi, che gli accoppiamenti tra codice MIUR e Tempo funzionamento siano coerenti. Riportiamo a tal fine una tabella di raccordo desunta dalle tabelle fornite dal ministero.

TABELLA 1

codice

Tempo funzionamento

Indirizzo ministeriale

15

30 ore settimanali

MX01 (ordinario) MX03 (annessa Ist. Arte.)

16

da 31 a 33 ore settimanali

MX02 (Musicale)

17

Tempo prolungato a 36 ore

MX01 (ordinario) MX03 (annessa Ist. Arte.)

18

Tempo prolungato da 37 a 40 ore

MX01 (ordinario) MX03 (annessa Ist.Arte.)

 

In assenza della relativa informazione, il programma riporterà di default il codice 15 per la scuola secondaria di I grado.

Nota

Il tempo scuola da 31 a 33 ore settimana (codice ministeriale 16) può essere associato solo all’indirizzo Musicale.

Nella Scuola Primaria va invece controllato che ci sia coerenza tra tempo funzionamento e l'anno di corso della classe.

TABELLA 2

 

Descrizione

Tempo scuola

Associabile a classi

24 ore sett

10

1,2,3,4

27 ore sett

11

tutte

28 a 30 ore sett.

12

tutte

da 31 a 39 ore

13

5

40 ore

14

tutte

Riallineamento Stati e Comuni

In tabelle | Allinea Stati / Comuni, verificare se ci sono altri dati da riallineare cliccando eventualmente su “Visualizza solo i dati non ancora allineati”.

NOTA BENE: I comuni esteri non vanno allineati; in casi molto particolari, segnalati dalla procedura di controllo del SIDI possono essere allineati con la definizione fittizia “_COMUNE ESTERO”

Produzione del FLUSSO

La produzione del flusso frequenza 2012 avviene attraverso la procedura Esporta | Flussi Frequenza | Frequenza 2012/2013. Dopo la conferma dell'anno scolastico 2012/2013, viene presentata la finestra di selezione del codice ministeriale da Esportare.

Occorre selezionare il codice e scegliere nel menu a tendina in basso il flusso

Infine cliccare su ESPORTA

Al termine dell’operazione il programma elabora, a richiesta, un prospetto contenente un elenco delle classi inviate con l’indicazione del numero degli alunni.

Ricordiamo che si possono estrarre i dati dei soli codici ministeriali per i quali è già stata fatta richiesta del codice di prenotazione (fare rif. al manuale utente per la eventuale richiesta di un codice prenotazione al SIDI).

In caso di anomalie o incongruenze nei dati, il file del flusso non viene prodotto e verrà visualizzato come di consueto, un report di segnalazione anomalie, stampabile.

3.1 Gestione Anomalie

NOTA BENE: riportiamo qui di seguito solo un numero limitato di possibili segnalazioni, si rimanda alla lettura del manuale del programma, disponibile cliccando su Altro | Manuale d’uso.

Le anomalie più frequenti che si possono presentare sono essenzialmente:

3.1.1 Classe XY: indirizzo Non Valido:

c'è incompatibilità tra classe e l'indirizzo ministeriale del corso di studi. Più precisamente:

  • Le classi con anno di corso 1,2,3 vanno assegnate a corsi a Nuovo Ordinamento,

  • le classi con anno di corso 4 e 5 vanno assegnate a corsi a Vecchio Ordinamento.

  • Le classi sono associate ad un corso senza indirizzo SIDI.

Le stesse regole valgono per gli alunni con indirizzo particolare nella scheda annuale, immessi in classi articolate(*). In questi casi occorre andare nella modifica delle schede annuali dell'intera classe, scorrere con le freccette tutti gli alunni della classe, e accertarsi che non vi siano le incongruenze suddette.

(*) Si intendono come articolate, le classi in cui vengono svolti più corsi di studi distinti; in questi casi ad ogni alunno può essere assegnato nella scheda annuale il proprio corso specifico che viene denominato “indirizzo particolare”.

Esempio:

L'alunna ROSSI ALBERTA è messa nella classe 3AL in un corso Linguistico a Nuovo Ordinamento, ma nell'indirizzo Particolare ha impostato (magari per errore) il corso Linguistico a Vecchio Ordinamento.

In questo caso la procedura di controllo segnala che l'intera classe 3AL ha un indirizzo NON valido, ma il problema è solo sull'alunna ROSSI.

3.1.2 Ci sono classi con la stessa Sezione nello stesso plesso che si sta esportando: Per risolvere il problema agire su Argo Alunni, in Tabella Classi, inserendo una seconda lettera dopo la prima per la separazione netta della sezione.

3.1.3 Ci sono alunni senza codice Indirizzo, oppure, ci sono classi articolate (messe fuori dai corsi ufficiali della scuola) con alcuni alunni senza campo “indirizzo particolare”.

Ad es. In questa configurazione ci sono alcune classi articolate fuori dai corsi della scuola (4ELN, 5ELN, 1MIF).

Occorre verificare in questi casi che sulla Scheda Annuale di tutti gli alunni della classe segnalata, il campo “Indirizzo Particolare”; se infatti questo campo viene lasciato per errore vuoto il programma segnalerà che per l'intera classe che l'indirizzo non è valido.

 

3.1.4 Scuola Primaria, Tempo Funzionamento non valido.

Verificare su ALUNNI in tabella Classi e in tabella Corsi, gli accoppiamenti anno di corso – tempo funzionamento, utilizzando come riscontro la Tabella 2.

3.1.5 Alunno XXX YYY senza CAP di residenza.

Controllare che l’alunno segnalato, abbia il cap di residenza valorizzato nella scheda anagrafica.

PRODUZIONE DEL FLUSSO FREQUENZA 2012/13

Se non sono state riscontrate anomalie verrà prodotto un file in questo formato:

AVVIOSCUOLA_[codice ministeriale]_[timestamp].zip,

ad es.: AVVIOSCUOLA_AGPC060002_201210111744.zip

Il file va spedito al SIDI accedendo sul portare del MIUR come di consueto con le credenziali di un utente abilitato alla trasmissione dei flussi.

Nota bene: Per istruzioni sulla spedizione del flusso al SIDI e il dettaglio sui codici specializzazione MIUR fare riferimento al leggimi completo dell'agg.to raggiungibile cliccando sul menu ALTRO | RACCOLTA LEGGIMI.